Il Miracolo è un dramma visionario, in continua oscillazione tra sacro e profano, tra perdizione e salvezza. Tutto inizia con una statua di una Madonna che piange sangue, ma non in una chiesa e neanche in un luogo che possa assomigliare vagamente ad un luogo di preghiera: nel covo di un boss della ‘ndrangheta Nessuno dei soggetti coinvolti però risponderà a cliché predefiniti: il giovane premier ateo sarà spesso in crisi di fronte all’inspiegabile miracolo. Il prete in crisi esistenziale cercherà continuamente la presenza di Dio dietro un pianto “straordinario”.

Chiunque verrà a contatto con l’Evento eccezionale dovrà fare i conti con la sua coscienza ed ognuno lo farà in maniera composta, ordinata, dal politico progressista, al prete in crisi, alla scienziata.

FacebookTwitterVimeoLinkedinInstagram
@