Life (Kyanq)
Artavazd Pelešjan / Armenia / 1993

Primo piano di donna. Battito di cuore. La macchina da presa a mano che cerca di rimanere fisso sul volto femminile. Così inizia il cortometraggio di Pelešjan, un elogio poetico alla nascita ma soprattutto alla vita stessa. La Messa da Requiem scalda e sottolinea ogni singola inquadratura; la donna chiude e apre gli occhi, si lascia andare a smorfie di dolore ma anche di piacere (alcune volte si ha l’impressione che stiamo assistendo ad un orgasmo), attende, stringe la mano del dottore, da’ alla luce un bambino. E noi spettatori non possiamo che guardare stupiti davanti a tanta bellezza e tanto sacrificio.

Si consiglia inoltre la visione de Il silenzio di Pelešjan, documentario sul cineasta armeno, diretto da Pietro Marcello e montato da Sara Fgaier.

FacebookTwitterVimeoLinkedinInstagram
@